Glossario di biblioteconomia


Dizionario di termini utilizzati in ambito biblioteconomico.

Browse the glossary using this index

Special | A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z | ALL

Page:  1  2  3  4  5  (Next)
  ALL

A

Abstract

Riassunto del contenuto di un documento che ne riporta fedelmente i contenuti senza interpretazioni né critiche.


Acquizione

Documento entrato a far parte di una biblioteca per acquisto, scambio o dono, attraverso apposite procedure di carattere tecnico-amministrativo.


Annata

Insieme di fascicoli di un periodico pubblicati nel corso di un anno o di un periodo editoriale determinato.


B

Badge

Tessera magnetica che consente l’identificazione del singolo utente.


Banca dati

Archivio elettronico di informazioni, disponibile su diversi formati (on line e off line) e organizzato secondo criteri che ne consentono il recupero attraverso un software di interrogazione.


Bibliografia

Elenco dei documenti relativi ad un autore, un argomento, un periodo, etc. descritti e ordinati secondo criteri prestabiliti e uniformi.


Biblioteconomia

Disciplina che studia l'organizzazione scientifico-tecnica di una disciplina.


C

Carrel

In biblioteca, spazio individuale per lo studio e la ricerca che può essere prenotato per un determinato periodo.


Catalogazione

Registrazione dei dati bibliografici delle pubblicazioni secondo regole standard, al fine di analizzarne e segnalarne le varie caratteristiche, attraverso le quali l'utente può reperire e selezionare quelle utili a soddisfare la sua ricerca.


Catalogo

Raccolta strutturata delle notizie bibliografiche relative al materiale posseduto dalla biblioteca, comprensiva della collocazione fisica; può presentarsi sotto forma di schede mobili ordinate secondo un determinato criterio (autore, soggetto, classe, etc.) oppure può essere in formato elettronico, spesso consultabile on line (v. OPAC).


CDD

Acronimo di Classificazione Decimale Dewey (dal nome del suo ideatore), caratterizzata dal fatto di suddividere il sapere in dieci grandi classi (da 0 a 9) con possibilità di aggiunte, espansioni e suddivisioni interne praticamente illimitate; si usa anche per la collocazione dei volumi.


Classificazione

Forma di indicizzazione caratterizzata dall’inserimento della descrizione semantica di un documento entro uno schema di classi predisposte, a loro volta generate da una particolare tassonomia della realtà.


Collezione

Gruppo di pubblicazioni distinte correlate tra loro da un titolo d’insieme che si riferisce al gruppo in quanto tale (titolo di collana) e spesso segnala un comune ambito disciplinare; le collane possono essere numerate o meno.


Collocazione

Posizione fisica assegnata ad un documento all’interno delle raccolte della biblioteca, individuata di solito da un simbolo alfanumerico.


Consistenza

Annate di una pubblicazione in serie possedute dalla biblioteca.


Copyright

Sistema di diritto d’autore di matrice anglosassone; in esso la tutela del diritto d’autore  si basa sulla dichiarazione dell’esclusività di pubblicare o distribuire una determinata opera o un determinato documento; in forza del c. e assolvendo agli obblighi patrimoniali connessi, un utente ha diritto di effettuare una copia del documento di un autore.


D

Diritto d’autore

Insieme di leggi e regolamenti che governano la materia della protezione giuridica garantita al creatore di un’opera individuale o collettiva; ciò al fine del riconoscimento formale e dello sfruttamento economico connesso; rif. normativi per il contesto italiano: artt. 2575-2583 c.c.; R.D 22 aprile 1941, n. 633; D.P.R. 18 agosto 2000, n. 248; D.L. n. 68 del 9 aprile 2003.


Document Delivery

Servizio di fornitura di articoli di riviste ottenuti da altre biblioteche o da agenzie specializzate.


F

Fascicolo

Ogni singola parte con numerazione e datazione propria di una pubblicazione periodica o in serie.


I

Indicizzazione

Nella catalogazione, l’analisi concettuale di un documento e l’enunciazione dei temi che lo compongono attraverso uno specifico linguaggio di indicizzazione (per esempio uno schema di classificazione).


ISBN

Acronimo di International Standard Book Number; codice numerico accettato universalmente assegnato ad ogni libro o edizione di libro prima che esso venga pubblicato.


ISSN

Acronimo di International Standard Serial Number; codice numerico accettato universalmente che consente l’identificazione univoca di un periodico.


L

Letteratura grigia

L’insieme dei documenti non diffusi attraverso i normali canali commerciali, nati all’interno di organizzazioni scientifiche, industriali, economiche, pubbliche o private, inizialmente come documenti di lavoro; es.: relazioni contenenti informazioni scientifiche tecniche, economiche sociali, relazioni presentate ai congressi e non pubblicata negli atti disponibili in commercio, norme e raccomandazioni di carattere tecnico.


M

Microforma

Può essere una microfiche o un microfilm; microfiche è una scheda di carta sensibile su cui vengono riprodotti documenti in formato ridotto; microfilm è una riproduzione fotografica su negativi di piccolo formato di documenti di vari formati e contenuti; per leggere le microforme è necessario utilizzare appositi lettori.


Monografia

Pubblicazione non periodica, cioè concepita come completa (o da completarsi attraverso un numero finito di parti) e non destinata a proseguire indefinitamente.


N

Notizia bibliografica

Nota riferita a un catalogo o a una bibliografia contenente elementi informativi o descrittivi di una pubblicazione (autore, titolo, anno, etc.).


Numero di sistema

Numero progressivo che un sistema assegna automaticamente ad ogni record bibliografico all’interno del catalogo elettronico e che permette di individuare univocamente un documento.


O

OPAC

Acronimo di On-line Public Access Catalogue; catalogo informatizzato i cui dati (titoli, autori, soggetti, classi) possono essere consultati tramite terminali connessi alla rete.


Opera di consultazione

Repertori e fonti documentarie (bibliografie, enciclopedie, dizionari, annuari, trattati) che hanno lo scopo di fornire un’informazione di carattere generale e, nello stesso tempo, di indirizzare la ricerca verso strumenti più specifici; in una biblioteca sono quei documenti acquisiti solo per la consultazione e il cui uso non è permesso al di fuori della biblioteca stessa.


Operatore logico

Simbolo, grammaticale e non, che offre la possibilità di connettere più termini tra loro in una interrogazione di ricerca; gli operatori logici più comunemente usati sono and, or e not, i cosiddetti operatori booleani, dal nome di George Boole, matematico inglese della prima metà dell’800 che formalizzò la logica binaria, alla base dei moderni calcolatori.


P

Periodico

Pubblicazione in serie che ha cadenza più o meno regolare e all’interno della quale compaiono articoli scritti da persone diverse, relativi a un medesimo ambito disciplinare; come tutte le pubblicazioni in serie, il periodico è concepito come destinato a continuare nel tempo, non ha un termine di completamento stabilito.


Posseduto

Il complesso dei documenti di una biblioteca.


Prestito

Servizio della biblioteca che permette l’utilizzazione di determinati documenti bibliografici al di fuori della struttura stessa e che è regolato da precise norme.


Prestito interbibliotecario

Prestito di un documento bibliografico appartenente ad una biblioteca, concesso ad un’altra biblioteca, dietro sua richiesta.


R

Record bibliografico

Unità componente di un catalogo, contenente i dati bibliografici propri di un certo documento (autore, titolo, edizione, etc.).

 


Reference service

Servizio di consulenza offerto dal personale bibliotecario agli utenti per ricerche approfondite su cataloghi e repertori italiani e stranieri, per l'utilizzo delle risorse elettroniche e per la preparazione di bibliografie, tesi e ricerche.


S

Scaffale aperto

Termine riferito ad una biblioteca in cui l’utente può accedere direttamente al materiale bibliografico o a una parte di esso.


Segnatura

Gruppo di lettere e cifre, usate per identificare un documento e indicarne la collocazione in biblioteca, riportato sull’etichetta applicata sul dorso del libro.


Supplemento

Parte aggiuntiva di una pubblicazione edita generalmente in forma separata da essa.


T

Terminale

Apparecchiatura, generalmente costituita da un video, una tastiera e una stampante per trasmettere, ricevere dati da un sistema di elaborazione o trasmissione con cui è collegata.


Thesaurus

Vocabolario di un linguaggio di indicizzazione controllato, formalmente organizzato in modo da rendere esplicite le tre tipologie di relazioni a priori tra concetti: semantiche, di equivalenza e gerarchiche.



Page:  1  2  3  4  5  (Next)
  ALL