COME SI CHIAMA IL PERCORSO?

Orientarsi da Psicologi e Psicologhe.

A CHI È RIVOLTO?

Il percorso è dedicato a tutti gli studenti e a tutte le studentesse che stanno per fare ingresso nel mondo del lavoro da psicologi e psicologhe, ossia al secondo anno di tutte le Lauree Magistrali di Psicologia.

L'iscrizione all’intero percorso Orientarsi da Psicologhe e Psicologi è automatica, sarà invece necessario iscriversi ai singoli eventi organizzati all'interno del percorso.


QUALI SONO GLI OBIETTIVI DEL PERCORSO?

Il percorso si articola in un minimo di 6 appuntamenti (si veda il paragrafo “Vi è una soglia di presenza obbligatoria?”) e vuole supportarvi nel primo contatto con il mondo delle professioni psicologiche attraverso:

  • lo sviluppo di un’immagine aggiornata delle possibilità post-laurea, sia sul piano formativo, sia sul piano lavorativo;
  • l'acquisizione di competenze necessarie per essere strategici e proattivi nella fase della ricerca e dell’inserimento lavorativo;
  • l’incontro e il confronto con alcune realtà che favoriscano lo sviluppo di strategie per l’accesso degli psicologi nel mondo del lavoro.


IL PERCORSO È OBBLIGATORIO?

Il percorso attribuisce i primi 2 CFU della Tesi di Laurea per i laureandi di Psicologia clinica e neuropsicologia nel ciclo di vita, Psicologia dello sviluppo e dei processi educativi e Psicologia sociale, economica e delle decisioni. Per questo è obbligatorio per questi corsi di laurea.

Per gli studenti laureandi del corso di laurea in Applied experimental psychological sciences il percorso è facoltativo e non conferisce CFU.


COME È ORGANIZZATO IL PERCORSO?

Il percorso verrà svolto in presenza ed è suddiviso in tre blocchi di eventi, tra i quali selezionare quelli che ritenete migliori per voi (esistono delle soglie minime esplicitate più avanti):

  • Blocco 1 - composto da 4 seminari e 2 laboratori intensivi (workshop), ripetuto uguale in ogni semestre;
  • Blocco 2 - consistente in circa 8 eventi spalmati su due semestri, organizzati e gestiti dal Job Placement, aperti a tutto l’Ateneo e a cui vengono riservati dei posti per gli studenti di questo percorso;  
  • Blocco 3 - costituito da circa 10 incontri con diversi enti (ospedali, aziende, cooperative, etc.) tra cui scegliere. Questi incontri sono organizzati apposta per questo percorso.  

Il Blocco 1, al fine di permettere a tutti gli studenti di parteciparvi, sarà ripetuto in due turni, turno A nel primo semestre e turno B nel secondo semestre.

Il Blocco 2 e il Blocco 3, saranno organizzati durante tutto l'anno accademico in stretta collaborazione con il Job Placement (Blocco 2) o con professionisti e realtà esterne all’università (Blocco 3). Le date di questi incontri e le modalità di iscrizione a questi incontri saranno via via comunicati sulla pagina e-learning dedicata al percorso.


QUALI SONO I CONTENUTI DEL PERCORSO?

Nei seminari del Blocco 1 si presenterà il mondo del lavoro di psicologi e psicologhe (La Situazione Attuale delle Professioni Psicologiche), gli scenari formativi post-lauream (L’Accessibilità al Mondo del Lavoro), i servizi offerti dall’Ordine degli Psicologi della Lombardia (Le Opportunità di OPL) e le diverse modalità di accesso al mondo del lavoro (La Formazione Post-Lauream). Invece nei laboratori esperienziali dello stesso blocco si lavorerà insieme su Occupabilità e Progettazione.

Nel Blocco 2 ci sarà la possibilità di lavorare sull’autopresentazione (Dal CV alla Costruzione di Fiducia), incontrare Assolombarda che parlerà di soft-skill (Le Soft-skills nel Mondo del Lavoro Oggi: il Punto di Vista delle Imprese), di lavorare sul CV e simulare un colloquio (Revisione CV e Simulazione di Colloquio) e di capire pro e contro della libera professione (Partita IVA).

Nel Blocco 3 si potrà ascoltare la viva voce di psicologi e psicologhe inserite nel mondo degli ospedali, delle cooperative e delle aziende, attraverso la loro testimonianza si potranno concretamente approfondire i vincoli e le opportunità concrete dei vari possibili percorsi e comprendere quali sono state le strategie di ingresso nel mondo del lavoro.

CHI PARTECIPA AL TURNO A?  CHI AL TURNO B?

Al turno A devono partecipare tutti gli studenti del secondo anno delle magistrali, indipendentemente dal loro corso di laurea, con numero finale di matricola 0-4. Questi devono partecipare agli incontri del Blocco 1 nel primo semestre.

Al turno B devono invece partecipare tutti gli studenti del secondo anno delle magistrali, indipendentemente dal loro corso di laurea, con numero finale di matricola 5-9. Questi devono partecipare agli incontri del Blocco 1 nel secondo semestre.

Gli studenti che hanno già seguito il corso l’anno precedente o che sono fuoricorso non sono soggetti al vincolo della matricola per la partecipazione agli eventi.

Fin da subito, sia gli studenti del turno A sia gli studenti del turno B possono partecipare agli incontri del Blocco 2 e agli incontri del Blocco 3 con le aziende, previa iscrizione laddove richiesta.

Gli studenti Erasmus, all'estero in uno dei due semestri, possono partecipare al percorso indipendentemente dal loro numero di matricola, dopo aver però formalizzato l'eventuale cambio di turno con i tutor di percorso.  Per gli studenti/lavoratori che fanno particolarmente fatica a conciliare il percorso con gli orari lavorativi è data la possibilità di spalmare la partecipazione agli incontri su tutto l'anno accademico e non soltanto in uno dei due semestri. Anche in questo caso è necessario segnalare la scelta di tale opzione via mail ai tutor.

VI È UNA SOGLIA DI PRESENZA OBBLIGATORIA?

Per ricevere i 2 CFU è necessario raggiungere una soglia minima di presenza. Gli studenti interessati possono frequentare più incontri rispetto a quelli richiesti dalla soglia minima (è previsto il rilascio di Open Badge per chi frequenta molti incontri, si veda descrizione più sotto).

Le soglie di presenza minima sono suddivise per blocco. Per avere i 2 CFU bisogna raggiungere il minimo per ogni blocco. Nello specifico:

  • Blocco 1 - sono obbligatori 2 dei 4 seminari e 1 dei 2 laboratori esperienziali (workshop);  
  • Blocco 2 - è obbligatorio 1 degli eventi organizzati;  
  • Blocco 3 - sono obbligatori 2 degli incontri con gli enti.  

Al termine di ogni evento sarà comunicata una password che permetterà di registrare la propria presenza su un registro elettronico presente in elearning. Queste registrazioni saranno visibili anche allo studente nel suo registro personale, così che potrà tenere traccia dei blocchi che ha già frequentato. L’unica parte del percorso che non prevede questa registrazione, e che quindi non risulterà nel registro personale, sono i 3 seminari video del blocco 1 per i quali la presenza sarà registrata sulla base delle statistiche di visione automaticamente disponibili ai tutor per ogni partecipante.

COME VERRÀ CERTIFICATA LA PARTECIPAZIONE?

Prima di ogni sessione di laurea sarà possibile richiedere tramite una sezione apposita su eLearning che il percorso venga certificato. La richiesta dovrà essere fatta solo dopo aver raggiunto il monte orario minimo richiesto per tutti e 3 i blocchi.

I tutor procederanno alla verifica dei requisiti e, in tempo utile alla sessione di laurea, pubblicheranno su eLearning la lista dei richiedenti che hanno diritto ai CFU. Tale lista sarà comunicata automaticamente all'ufficio tesi per cui lo studente non deve presentare a quest'ufficio nessun documento relativo al percorso Orientarsi.

BISOGNA ISCRIVERSI AI DIVERSI EVENTI?

L’iscrizione è obbligatoria per tutti gli eventi, perché il numero dei partecipanti è contenuto.

Gli eventi iniziali saturano molto velocemente perché gli studenti temono di non riuscire ad adempiere l'obbligo di presenze minimo. Questa paura è del tutto infondata, ormai il percorso è attivo da diversi anni e non è mai capitato che uno studente non riesca a terminare il percorso per mancanza di posti. Si consiglia quindi di iscriversi agli eventi del Blocco 2 e 3 a cui siete realmente interessati, saranno infatti organizzati diversi incontri durante l'anno anche se non è possibile indicare già da inizio anno quando saranno.

LA POSSIBILITÀ DI AVERE UN OPEN BADGE

Cosa sono gli Open Badge?

La Bicocca, come ente di alta formazione, riconoscerà, attraverso un sistema di badge virtuali, abilità, conoscenze e competenze extracurriculari, non previste all’interno dei singoli percorsi di studio, ma acquisite dai propri studenti ed utili per l’inserimento nel mercato del lavoro.

Come avere l’Open Badge?

L’Open Badge è riservato a coloro che frequenteranno:

  • Blocco 1 – partecipazione a  3  seminari + partecipazione ad entrambi gli workshop; 
  • Blocco 2 - 2 degli incontri organizzati in collaborazione con il Job Placement; 
  • Blocco 3 - 4 degli incontri con gli enti.  

A CHI POSSO RIVOLGERMI PER ULTERIORI CHIARIMENTI?

Se avete necessità di chiarimenti rispetto a:

Blocco 1, certificazioni e frequenze, scrivete a g.paganin@campus.unimib.it e paolo.grigis@unimib.it;

Blocco 2, scrivete a armando.toscano@unimib.it;

Blocco 3, scrivete a laura.panizza@unimib.it.

I tutor rimangono a disposizione!


Enrolment methods

  • Manual enrolments
  • CdS F5101P - Iscritti attivi 2° anno
  • CdS F5102P - Iscritti attivi 2° anno
  • CdS F5103P - Iscritti attivi 2° anno
  • CdS F5104P - Iscritti attivi 2° anno
  • CdS F5105P - Iscritti attivi 2° anno
  • CdS F5106P - Iscritti attivi 2° anno

Staff

    Teacher

  • Picture of Paolo Grigis
    Paolo Grigis
  • Picture of Giulia Paganin
    Giulia Paganin
  • Picture of Laura Panizza
    Laura Panizza
  • Picture of Armando Toscano
    Armando Toscano
  • Picture of Veronica Velasco
    Veronica Velasco